News

Cambio pneumatici estivi 2020: scade il 15 aprile

Come negli scorsi anni, anche per il 2020, il 15 aprile è l’ultimo giorno di gomme invernali per gli automobilisti. Da quella data si potrà tornare a utilizzare le gomme estive o, in alternativa, lasciare le invernali purché rispettino le misure indicate nel libretto di circolazione dell’autovettura.

Il passaggio dalle gomme invernali a quelle estive prevede un periodo temporale di tolleranza quantificato solitamente in un mese: detto in altre parole, il cambio pneumatici estivi 2020 dovrà essere eseguito entro e non oltre il 15 maggio.

La normativa del Codice della Strada lascia tuttavia spazio ad alcune eccezioni e, in questo eccezionale periodo di emergenza sanitaria a causa del Covid-19, si sta valutando un’ulteriore proroga che però, ad oggi, ancora non è stata definita.

Vediamo dunque insieme i punti principali del decreto, parlando di date ed eventuali sanzioni legate al mancato cambio pneumatici estivi 2020. Parleremo anche di come gestire il deposito pneumatici invernali, rivolgendosi a professionisti del settore oppure muovendosi con il fai da te, e come orientarsi nella scelta del preventivo gomme auto estive.

 

Sommario:

Cambio pneumatici estivi 2020: scade il 15 aprile

Perché il cambio pneumatici estivi 2020 arriva fino al 15 maggio?

Le sanzioni in caso di mancato cambio pneumatici estivi 2020

Pneumatici Estivi: perché preferirli con il cambio della stagione

Preventivo gomme auto estive: i fattori incidenti

Consigli per un deposito pneumatici invernali fai da te

Rivolgiti a Codeghini Auto per il cambio pneumatici estivi 2020

 

Perché il cambio pneumatici estivi 2020 arriva fino al 15 maggio?

È vero che il Codice della Strada fornisce l’indicazione del 15 aprile 2020 come data ultima per gli pneumatici invernali. Ma, allo stesso tempo, alcune regioni italiane potranno posticipare il cambio fino al 15 maggio.

La concessione di questa dilazione temporale è dovuta al perdurare, in specifici territori, di condizioni climatiche particolarmente rigide anche oltre la data del 15 aprile.

Il Codice della Strada fa chiaramente riferimento a zone di montagna e territori in cui l’inverno si protrae più a lungo, dove gli automobilisti sono – il più delle volte – equipaggiati come gomme “M+S” – “Mud + Snow” (fango e neve) – in grado di assicurare prestazioni ottimali anche in presenza di condizioni pessime, come ad esempio forti nevicate.

Oltre il 15 maggio, l’unica eccezione ammessa al cambio pneumatici estivi 2020 è per gli autoveicoli dotati di gomme 4 stagioni purché abbiano un “indice di velocità” pari o superiore a quello dei modelli estivi. Solamente in questo caso sarà possibile evitare l’obbligo della sostituzione. In caso contrario, l’automobilista dovrà senza meno ottemperare all’osservanza del decreto.

 

Le sanzioni in caso di mancato cambio pneumatici estivi 2020

Il Codice della Strada prevede importanti sanzioni e, in alcuni casi, anche la riduzione di 3 punti sulla patente per chi non adempie alla normativa sul cambio pneumatici estivi 2020.

È ovvio che non saranno rilasciate multe, in caso di circolazione con pneumatici da neve, durante il mese di tolleranza. Ma oltre la data del 15 maggio, nel caso di mancata sostituzione, l’automobilista colto in flagrante potrà incorrere in una sanzione pecuniaria compresa tra un minimo di 422 euro fino a un massimo di 1.682 euro.

A cui si aggiunge il ritiro del libretto di circolazione – come previsto dall’art. 78 del Codice della Strada – da parte degli agenti e l’obbligo di sottoporre l’autovettura a revisione.

Una sanzione che, a conti fatti, spesso supera di gran lunga la spesa ipotizzata da un professionista con un preventivo gomme auto estive (considerando eventualmente anche il costo legato al deposito pneumatici invernali).

Il Codice della Strada inoltre prevede che la multa legata al mancato cambio pneumatici estivi 2020 varii a seconda del luogo in cui viene contestata l’infrazione:

  • all’interno dei centri abitati, da 41 a 168 euro
  • sulle strade extraurbane, da 84 a 355 euro

Importi che si riducono del 30% nel caso in cui l’automobilista effettui il versamento nell’arco di 5 giorni.

 

Pneumatici Estivi: perché preferirli con il cambio della stagione

Molti automobilisti si chiedono quale sia l’effettivo vantaggio nel cambio pneumatici estivi 2020.

Non è solo una questione di multa nel non rispettare un obbligo di legge. Ma il vantaggio principale è legato a specifiche caratteristiche degli pneumatici estivi che li rendono più adatti alle calde temperature della bella stagione, così come determinate caratteristiche rendono gli penumatici invernali migliori durante i mesi freddi.

Vediamo insieme a cosa facciamo riferimento quando parliamo di “specifiche caratteristiche”.

– Le controindicazioni degli pneumatici invernali in estate

Parliamo di spazio di frenata: durante i mesi estivi, gli pneumatici invernali garantiscono uno spazio di frenata peggiore. La distanza può infatti allungarsi di quattro, addirittura cinque, metri nell’ipotesi di un arresto di emergenza da una velocità di 80 km/h.

Differenze che si amplificano ulteriormente all’aumentare della velocità. Inoltre, gli pneumatici invernali hanno, in estate, minore aderenza sul manto stradale che inevitabilmente incide sulla loro durabilità oltre che sui consumi.

In conclusione, quindi, è sempre consigliato procedere con il cambio pneumatici estivi 2020, destinando quelli da neve a un adeguato deposito pneumatici invernali.

– Pneumatici estivi e loro caratteristiche

La prima considerazione da fare è la seguente: le gomme estive sono pneumatici termici, progettati appositamente per offrire prestazioni elevate durante i mesi più caldi. Si tratta infatti di modelli che raggiungono la massima efficienza con temperature superiori a 8/10°C, migliorando l’aderenza sull’asciutto e alle alte temperature.

Le caratteristiche importanti delle gomme estive che influenzano il cambio pneumatici estivi 2020 si estendono anche allo spessore del battistrada.

Quest’ultimo è ridotto rispetto alle gomme invernali – purché sempre nel rispetto del valore minimo legale concesso in Europa e pari a 1,6 mm – proprio perché non c’è la necessità di contrastare fenomeni atmosferici tipici della stagione invernale.

Anche i tasselli degli pneumatici estivi sono meno profondi e marcati rispetto gli invernali proprio perché devono garantire un grip adeguato sia sull’asciutto sia sul bagnato senza entrare in contatto con superfici innevate o ghiacciate tipiche del periodo invernale.

– Cambio pneumatici estivi 2020: 4 vantaggi + 1

Pensate ancora che non valga la pena procedere con il cambio pneumatici estivi 2020? Vi riassumiamo qui i vantaggi più importanti a cui non potrete rinunciare:

  1. migliorerà il comfort di guida
  2. diminuiranno rumorosità e vibrazioni
  3. si ottimizzeranno i consumi di carburante
  4. si allungherà la vita utile degli pneumatici limitandone l’usura

ma soprattutto, l’aspetto che maggiormente vogliamo sottolineare è questo:

  1. aumenterà la vostra sicurezza stradale

 

Preventivo gomme auto estive: i fattori incidenti

Prima di procedere con il cambio pneumatici estivi 2020, è buona norma richiedere un preventivo gomme auto estive per non farsi prendere alla sprovvista. Qualsiasi preventivo, infatti, terrà conto di specifiche voci di costo, come:

Il mercato oggi offre una scelta molto ampia e variegata di pneumatici: se non si conosce abbastanza bene la materia, procedere autonomamente nell’acquisto può risultare rischioso arrivando a una scelta sbagliata che non si adatta alle caratteristiche territoriali e che può compromettere la sicurezza alla guida.

Ecco perché rivolgersi a esperti del settore è la soluzione più affidabile. Il preventivo gomme auto estive includerà quindi inevitabilmente anche la professionalità dell’esperto a cui ti rivolgerai.

È possibile tuttavia identificare alcune condizioni che potrebbero fornire spunti e suggerimenti per risparmiare sul cambio pneumatici estivi 2020. Ad esempio:

  • in caso di auto piccola e pochi chilometri percorsi: la scelta di pneumatici 4 stagioni può rivelarsi strategica
  • se hai un garage: potresti evitare la spesa legata al deposito penumatici invernali occupandotene tu stesso
  • puoi valutare l’acquisto di pneumatici usati, dietro attenta valutazione del loro livello di usura

 

Consigli per un deposito pneumatici invernali fai da te

Riservare la giusta attenzione al deposito penumatici invernali, quando si decide di stoccare le gomme nel proprio garage o cantina, è fondamentale per preservare le performance degli pneumatici rendendoli più duraturi. Il rischio connesso a uno stoccaggio errato dopo il cambio pneumatici estivi 2020 è infatti quello di causare deformazioni e alterazioni permanenti che compromettano sicurezza e affidabilità future.

Se hai deciso di occuparti tu stesso del deposito penumatici invernali vogliamo darti qualche suggerimento da seguire.

– 3 cose da fare prima del cambio pneumatici estivi 2020

È buona pratica, prima di smontarle, gonfiare e memorizzare la posizione delle gomme così da poterle invertire alla successiva installazione. Questa operazione è utile per mantenere un consumo omogeneo su ogni pneumatico. Il nostro suggerimento è proprio quello di segnare la posizione degli pneumatici sul veicolo stesso utilizzando sigle facilmente riconoscibili come:

  • AD|AS: anteriore destro | anteriore sinistro
  • PD|PS – posteriore destro | posteriore sinistro

Ricordati inoltre che, prima di procedere al deposito penumatici invernali, tutte le gomme vanno lavate con acqua e asciugate eliminando eventuali detriti come i sassolini.

– Come organizzare il deposito pneumatici invernali in garage

È utile tenere a mente che, in linea generale, tutti gli pneumatici devono essere conservati lontano da fonti dirette di luce, calore, ozono (come tubature e trasformatori elettrici) che, a lungo andare, possono causare l’ossidazione e il deterioramento della gomma.

Per proseguire con il deposito penumatici invernali all’interno del proprio garage o della propria cantina, è utile distinguere se le gomme hanno o meno i cerchi montati.

  • Se hanno i cerchi: impilare le gomme una sull’altra, ancora meglio se separate da un supporto o un cartone, con il lato esterno del cerchio rivolto verso l’alto. Questo approccio scongiurerà la formazione della spalla con conseguente deformazione.
  • Se non hanno i cerchi: le gomme possono essere riposte in posizione eretta, l’una accanto all’atra, ricordandosi di ruotarle una volta al mese.

 

Rivolgiti a Codeghini Auto per il cambio pneumatici estivi 2020

L’autofficina Codeghini di Melegnano, che è anche rivenditore autorizzato Opel e rivenditore specializzato Suzuki, oltre a essere un partner affidabile e professionale per tutto ciò che riguarda il cambio pneumatici estivi 2020 compreso il preventivo gomme auto estive, è in grado di soddisfare le richieste della clientela anche per la sostituzione gomme oltre che per altri servizi come quello di revisione dell’autovettura e montaggio impianti alimentati a Gpl.

Sappiamo che la sostituzione delle gomme invernali con il cambio pneumatici estivi 2020 e viceversa può creare problemi di spazio agli automobilisti: per questo motivo l’autofficina Codeghini propone un servizio di deposito penumatici invernali in appositi locali fornendo una garanzia sia contro gli sbalzi termici, sia contro gli agenti atmosferici.

Presso l’Autofficina Codeghini c’è la sicurezza sulla gestione degli pneumatici che sono etichettati con i dati del cliente e della vettura dalla quale sono stati smontati oltre che con l’indicazione della marca, del modello e dello stato di usura in cui si trovano al momento della sostituzione.

Un servizio indispensabile ad un costo minimo. Sempre per quanto riguarda gli pneumatici, l’Autofficina Codeghini è in grado di effettuare l’equilibratura delle ruote in modo da ridurre o annullare le masse “squilibranti” che possono causare vibrazioni e disagi durante la guida.

Per le auto con cerchi in lega che presentano danni meccanici o ammaccature, l’Autofficina Codeghini può effettuare la riparazione ed anche una nuova verniciatura.

Hai bisogno di maggiori informazioni e di una consulenza personalizzata? Contattaci!