News

Opel novità 2021-2022: restyling, tecnologia e non solo

 

 

 

Restyling, nuove tecnologie e non solo. Il mercato dell’automotive è in continuo fermento e offre modelli di vetture sempre più innovativi e ricchi di accessori ai propri fruitori. A puro titolo esemplificativo, si pensi solo alle tante novità legate alla crescente diffusione del motore elettrico. In un settore che è in continua evoluzione, uno dei grandi marchi che si dimostra più attivo nel proporre novità di rilievo è l’Opel. Cosa è in procinto di proporre alla sua clientela la nota casa automobilistica tedesca nei mesi a venire? Lo scopriremo in questo articolo, il cui intento è per l’appunto di conoscere in maniera più approfondita alcuni dei modelli di punta dell’Opel e le novità 2021-2022 del conosciuto Brand.

A tale riguardo, per chiunque ne avesse necessità, ricordiamo che Codeghini Auto è tra le officine autorizzate Opel di Milano e provincia. Ma entriamo a questo punto nel merito delle più significative novità Opel 2021-2022.

Sommario:

Opel novità 2021-2022: restyling, tecnologia e non solo

Che cosa ci aspetta sul fronte delle novità Opel 2021-2022

Alla scoperta della Mokka, il crossover sportivo dalla personalità decisa

Quali novità per la Opel Crossland?

La nuova Opel Astra

Il design della nuova Astra

Tecnologie smart, ADAS e motore elettrico

Gamma Opel: le novità 2021-2022 che riguardano la Corsa

Officine autorizzate Opel di Milano e provincia: rivolgiti a Codeghini Auto

 

 

Che cosa ci aspetta sul fronte delle novità Opel 2021-2022

Dalla Mokka a due restyling di eccezione, uno che riguarda la Crossland, l’altro la Astra. Il ventaglio delle novità Opel 2021-2022 è davvero ricco e pronto non solo a stupire tutti gli automobilisti già appassionati al noto marchio tedesco ma anche a conquistarne altri. Ma muoviamoci con ordine e scopriamo cosa ha da offrire Opel rispetto alle sue novità 2021-2022 di maggiore rilievo.

Alla scoperta della Mokka, il crossover sportivo dalla personalità decisa

La Mokka rappresenta senza ombra di dubbio la novità più significativa introdotta dalla Opel nel biennio 2021-2022. Con che tipo di vettura abbiamo a che fare? La Mokka è un crossover sportivo a partire dal quale hanno preso spunto anche la Crossland oltre che la nuova Astra per ciò che concerne l’estetica nonché la personalità della vettura. Conosciamola più nel dettaglio.

L’Opel Mokka è una vettura molto compatta, dalle linee “muscolose” e filanti. Pur trattandosi di una crossover compatta come la Crossland, la nuova Opel Mokka è più bassa e ha uno stile più sportivo.

Il tratto caratteristico della vettura è la personalità decisa: la Mokka si contraddistingue per alcuni elementi stilistici tipici dei modelli della Opel previsti per i prossimi anni. Qualche esempio? Il frontale, con mascherina nera lucida e chiusa, della stessa altezza dei fari, che possono essere o a matrice LED o full LED. Si tratta di una raffinatezza che unisce il design estetico all’utilità, dato che assicura una visibilità molto buona nelle ore notturne.

Altro elemento di spicco nella nuova Mokka della Opel è lo stile dell’abitacolo, decisamente moderno e sportivo, con sedili curati e con la presenza di più prese USB utili per la ricarica oltre a quella di pratiche tasche portaoggetti.

Sul fronte delle performance, la Mokka si dimostra una vettura scattante che invita a una guida brillante, grazie anche alla buona tenuta di strada e alla maneggevolezza.

A livello di dotazioni, invece, l’abitacolo si rivela completamente votato alla tecnologia, con il fine di far concentrare il pilota sulla guida. La sicurezza dell’auto è supportata dalla presenza di:

  • sensori di parcheggio posteriori;
  • retrocamera;
  • cruise control adattativo che nelle versioni con cambio automatico riesce anche a fermare e far ripartire l’auto nelle code;
  • frenata automatica estesa fino a 140 km/h, con capacità di rilevare pedoni e ciclisti anche di notte.

Buone notizie inoltre per gli appassionati delle e-car. La nuova Mokka è infatti disponibile anche con motore elettrico. 136 cavalli, più una batteria da 50 kWh in grado di garantire una percorrenza massima di 324 km nel ciclo di utilizzo WLTP: ecco la Mokka-e per tutti coloro che guardano al futuro della mobilità.

Quali novità per la Opel Crossland?

Opel novità 2021-2022 restyling, tecnologia e non solo

La nuova Crossland si differenzia dalla generazione precedente prima di ogni altra cosa a partire dal nome, con una “X” in meno. Ma non solo. Differenze sostanziali si riscontrano anche nel design che si avvicina in maniera evidente ai nuovi canoni stilistici recentemente introdotti dal noto marchio tedesco nella Opel Mokka. Tra le peculiarità che spiccano maggiormente nella nuova Crossland emerge senza ombra di dubbio l’Opel Vizor anteriore. Si tratta di un fascione che ingloba i gruppi ottici a tecnologia Full LED e la griglia con il caratteristico logo del fulmine. Nella parte posteriore, la nuova Crossland presenta invece un portellone in colorazione nero lucido oltre a un paraurti rivisitato che include una nuova versione di fari fendinebbia, anch’essi basati sull’efficace tecnologia a LED.

 

Come nel caso della Mokka, anche nella nuova Opel Crossland la tecnologia fa da padrone. Il guidatore si ritrova a poter fruire di un pacchetto di primo livello, contraddistinto da una ottimizzazione sul fronte delle sospensioni. Novità sul fronte tecnologico riguardano anche lo sterzo che rende possibile una dinamica di guida decisamente più confortevole a prescindere dal contesto che ci si trova a dover affrontare. Come ulteriore optional, la nuova Crossland permette di inserire nella dotazione di serie anche l’Intelligrip. Si tratta di un sistema elettronico che consente di adattare la trazione dell’auto a qualsiasi tipologia di terreno in base a cinque modalità:

 

  • Normal;
  • Neve;
  • Fango;
  • Sabbia;
  • ESP Off, utilizzabile tuttavia solo fino a 50 km/h per motivi di sicurezza.

L’innovativa tecnologia si completa con una suite di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS), inclusivi di:

  • avviso di collisione frontale con rilevamento di pedoni e ciclisti;
  • controllo degli angoli ciechi;
  • mantenimento della corsia;
  • frenata automatica d’emergenza;
  • rilevatore di stanchezza del pilota;
  • retrocamera con Park Assist;
  • Cruise Control con limitatore di velocità.

Il massimo dell’attuale tecnologia a servizio della sicurezza del guidatore e di qualsiasi utente della strada.

La nuova Opel Astra

La stagione 2021-2022 segna un vero punto di svolta per l’Opel Astra. Prima di ogni altra cosa da un punto di vista estetico. Da sempre l’Astra rappresenta una delle punte di diamante della casa automobilistica tedesca. Ma quali sono le novità più interessanti che riguardano da vicino il nuovo modello proposto al grande pubblico dei conducenti da parte della Opel? Entriamo nel merito.

Abbiamo già avuto modo di accennare alle novità introdotte sotto il punto di vista più strettamente estetico. Non ci si limita tuttavia al solo design. Il nuovo modello di Opel Astra propone anche una inedita motorizzazione ibrida plug-in inserendosi di fatto nell’ottica del raggiungimento della piena elettrificazione della gamma che l’azienda tedesca ha in programma entro il 2024. Un traguardo importante che si pone in linea con i trend del momento perseguiti dall’intero comparto automotive a livello mondiale.

Il design della nuova Astra

Come nel caso della Opel Crossland, anche il design della nuova Astra si allinea alle novità  stilistiche introdotte con la Mokka. Di fatto, la nuova Astra eredita l’Opel Vizor frontale. La compatta a cinque porte della casa automobilistica tedesca introduce inoltre delle novità rispetto allo spazio proposto. Basata sulla piattaforma EMP2 del gruppo Stellantis nella sua terza versione, la nuova Opel Astra ha dimensioni sostanzialmente analoghe alla precedente. A ogni modo, lo spazio interno della vettura è migliorato e altrettanto si può sostenere per ciò che riguarda la capacità di carico che risulta superiore e passa ai 422 litri contro i precedenti 370.

Analizzando ancor più nel dettaglio le novità sotto il profilo dell’estetica, l’attuale Opel Astra adotta appieno il nuovo stile lanciato dal noto marchio tedesco. Uno stile contraddistinto da superfici levigate e spigoli che tendono a essere accentuati. La parte frontale della vettura si caratterizza per la presenza della mascherina a sviluppo orizzontale, con i fari a LED ai lati posizionati a filo della stessa, in maniera tale da creare un tutt’uno da un punto di vista visivo.

Particolarmente dinamico è invece il profilo laterale. Una caratteristica che si deve all’inclinazione in avanti piuttosto pronunciata da parte del montante posteriore,

Altrettanto interessanti sotto il profilo delle geometrie sono gli interni della nuova Opel Astra, Qui possiamo trovare il Pure Panel, ovvero due pannelli di 10” integrati nello stesso cruscotto. Il primo pannello è relativo alla strumentazione. Il secondo è di tipologia touch e serve per la gestione del sistema multimediale. Per ciò che riguarda la connettività di quest’ultimo, la vettura include la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto senza fili, oltre ai comandi vocali.

Tecnologie smart, ADAS e motore elettrico

In linea con le tecnologie automotive del momento che si fanno via via più smart e a portata d’uomo, anche la nuova Opel Astra è dotata di svariati accessori che la rendono a pieno titolo una vettura intelligente di ultima generazione. Particolarmente degni di nota sono ad esempio i fari full LED di serie, con i Pixel Led come optional. Questo tipo di tecnologia consente di creare veri e propri coni d’ombra intorno agli altri veicoli ed è inoltre capace di illuminare in profondità senza abbagliare.

Nella vettura targata Opel non mancano inoltre i più utili sistemi di assistenza alla guida. Per il loro funzionamento gli ADAS della nuova Astra possono contare sulla presenza di:

  • cinque telecamere (sul parabrezza, nella parte anteriore e posteriore e su ogni lato),
  • cinque sensori radar (uno all’anteriore e uno su ogni angolo).

A questi si aggiungono svariati sensori agli ultrasuoni anteriori e posteriori.

La gamma di sistemi automatizzati di assistenza alla guida è piuttosto ampia e include, tra le varie tecnologie:

  • il Cruise Control adattivo con funzione di Stop & Go;
  • la telecamera Intelli-Vision dotata di una visione a 360 gradi in modo tale da facilitare le manovre di parcheggio;
  • il rilevamento angolo cieco a lunga gittata;
  • il riconoscimento esteso dei cartelli stradali;
  • il Rear Cross-Traffic Alert che avvisa della eventuale presenza di veicoli nell’area posteriore;
  • il sistema in grado di mantenere l’auto al centro della corsia;
  • l’Head Up Display che proietta sul parabrezza alcuni dati che possono risultare utili al conducente durante la marcia (disponibile come optional).

Ma di certo la più grande novità introdotta dalla Opel nella sua nuova Astra riguarda la disponibilità della vettura con sistema ibrido plug-in, in cui il motore quattro cilindri è abbinato a un cambio automatico a otto marce che integra un’unità elettrica. Un passo in più verso il processo di elettrificazione totale della gamma Opel.

Gamma Opel: le novità 2021-2022 che riguardano la Corsa

Quali sono invece le novità Opel 2021-2022 che riguardano da vicino la Corsa, altro modello di punta della casa automobilistica tedesca?

Opel sta lavorando a un restyling, con un modello di Corsa che dovrebbe debuttare entro la fine del 2022. Da quanto emerso, si tratterebbe di un aggiornamento significativo finalizzato a “svecchiare” il design dell’attuale modello. Le novità dovrebbero essere focalizzate prima di tutto a livello del frontale, in modo tale da adottare un look più vicino a quello degli ultimi modelli del Brand.

Il frontale dovrebbe ad esempio presentare l’Opel Vizor, caratteristico dei nuovi modelli della casa automobilistica tedesca.

Un nuovo design dovrebbe interessare anche i fari, con una forma più regolare nelle parte inferiore così da fondersi con il pannello nero dotato di griglia. Un restyling che consentirebbe così di rendere il frontale della Opel Corsa più moderno.

Rispetto alla versione elettrica, per la vettura si dovrebbe con ogni probabilità  implementare una batteria di maggiore capacità. Il tutto con il fine di migliorare l’autonomia massima dell’attuale modello. Il motore elettrico, invece, non dovrebbe subire cambiamenti.

Queste in sunto le più significative novità Opel 2021-2022. Per chi fosse alla ricerca di un rivenditore autorizzato Opel nel territorio milanese, ricordiamo la possibilità di far affidamento sul team di Codeghini Auto, capace di fornire il massimo livello di assistenza sia in fase di vendita sia nel post-vendita.

Officine autorizzate Opel di Milano e provincia: rivolgiti a Codeghini Auto

La tua Opel a Milano sud

Codeghini Auto, rivenditore autorizzato Opel a Vizzolo Predabissi, è il punto di riferimento a Milano Sud per scegliere e acquistare i nuovi modelli Opel e dove trovare l’assistenza post-vendita che solo una delle più attrezzate officine autorizzate Opel di Milano e provincia e punto di assistenza Opel a Milano può offrire.

Se necessiti di informazioni o di un preventivo a mero titolo informativo, non esitare a contattarci o passa a trovarci presso la nostra sede. Siamo a tua completa disposizione per mettere la nostra esperienza a servizio delle tue necessità.