News

Revisione auto in scadenza: tutto ciò che è bene sapere

 

Le normative riguardanti la revisione auto sono in continuo mutamento, motivo per cui molti faticano a capire quando è obbligatorio procedere al controllo della revisione dell’auto.

Punto focale da considerare è che la revisione di un auto, che sia nuova o vecchia, deve essere effettuata per ragioni di sicurezza proprie e nei confronti di altre persone e veicoli.

Per tale ragione, tutti i mezzi che circolano in strada hanno il dovere di rispettare le condizioni previste dalla Legge che riguardano le funzionalità dei propri autoveicoli: la frenatura, i dispositivi di illuminazione e di segnalazione nonché lo stato degli pneumatici. Il controllo della revisione auto garantisce che, in caso di frenata improvvisa, si disponga di ruote capaci di aderire al suolo in maniera efficiente.

Il Codice della Strada, all’articolo 80, istituisce l’obbligo per ogni autovettura di effettuare una revisione periodica (e, naturalmente, conforme alle norme) sia per quanto riguarda la prima revisione di un’auto nuova, sia per le revisioni successive, ad esclusione di alcune categorie di veicoli che sono sottoposti a controlli periodici.

Difatti, le scadenze variano in base alla tipologia del veicolo: è opportuno verificare a quale gruppo appartenga la propria macchina, per non trovarsi impreparati.

Per coloro che non attuano una revisione adeguata al proprio mezzo, il rischio è quello di incorrere in sanzioni amministrative che partono da un pagamento di 169,00 fino a 679,00 Euro, cifre che possono raddoppiare in caso non si ponga rimedio nell’immediato.

Una novità riguardo la stretta sulla revisione dell’auto – prevista dalla Direttiva europea 2014/45 del 2010 – è stata introdotta nella primavera 2018. A partire dal maggio 2018 sono stati infatti introdotti controlli assidui per porre fine ai sistemi di manomissione dei contachilometri, fenomeno sempre più presente e difficile da ostacolare. Si è inoltre previsto per la prima volta un certificato di revisione dell’auto in cui vengono inseriti dati riguardanti il chilometraggio. Questa procedura permette di ridurre considerevolmente le frodi derivanti dalla compravendita di veicoli usati.

Oltre a ciò, la direttiva 2014/45/UE stabilisce anche che il personale che effettua i controlli debba possedere una formazione elevata relativamente a capacità e competenze in termini di revisione.

L’Autofficina Codeghini, a Milano Sud, garantisce un attento controllo della revisione auto in scadenza o scaduta da parte di un personale qualificato, offrendo un servizio rapido e sicuro.

Sommario:

Revisione auto in scadenza: tutto ciò che è bene sapere

Controllo revisione auto: ogni quanto e per quali vetture

Mezzi inclusi nel controllo revisione auto

Controllo revisione auto: in che cosa consiste?

Vi sono altre disposizioni per il controllo della revisione dell’auto?

Quanto tempo ho per fare la revisione dalla data di scadenza

Sanzioni previste per revisione auto scaduta – dove e quali costi

Revisione auto nuova o vecchia: dove farla

Revisione auto: costo

Revisione auto: proroga 2022

Autofficina Codeghini: controllo revisione auto

 

 

 

Controllo revisione auto: ogni quanto e per quali vetture

controllo della revisione auto

Attuare il controllo della revisione auto è obbligatorio per tutti coloro che possiedono un mezzo: è severamente vietato circolare con una revisione auto scaduta, in quanto si può incorrere in dei rischi in termini di sicurezza. Chi non esegue tale procedura entro i termini previsti dalla Legge va incontro a sanzioni importanti che non prevedono solo il versamento di denaro ma possono persino spingersi fino alla confisca del veicolo.

È doveroso porre rimedio effettuando una verifica dell’ultima revisione auto, onde evitare di imbattersi in spiacevoli disagi: sia per la salvaguardia della propria persona che nei confronti di altri, sia per evitare di dover pagare salate sanzioni o rischiare il fermo amministrativo del veicolo. Inoltre, se il reato è reiterato – omissione ripetuta di revisione – le multe raddoppiano e il veicolo viene ritirato.

Revisione auto: ogni quanto? Per ogni mezzo esistono diverse scadenze che devono essere rispettate adeguatamente: per la revisione di un’auto nuova la Legge prevede che venga effettuata 4 anni dopo l’immatricolazione, ossia in riferimento alla data di rilascio della carta di circolazione.

Ad esempio: se l’immatricolazione è avvenuta il 14 marzo 2018, la prima revisione di un’auto nuova deve essere fatta entro il 31 marzo 2022. Successivamente, le revisioni dovranno essere effettuate con cadenza biennale.

Mezzi inclusi nel controllo revisione auto

Le norme appena citate riguardano:

  • Motoveicoli e ciclomotori
  • Quadricicli a motore
  • Autovetture
  • Autocaravan
  • Autoveicoli per trasporto promiscuo
  • Autoveicoli per il trasporto di cose o ad uso speciale, con una massa complessiva non superiore ai 3500 Kg.
  • Veicoli di interesse storico collezionistico.

In riferimento ai veicoli d’epoca con interesse storico e collezionistico, la revisione viene applicata tenendo in considerazione la costruzione del veicolo. Invece, tutti i veicoli storici – senza alcun interesse collezionistico – devono essere iscritti nell’elenco presso il centro storico del Dipartimento per i trasporti del Ministero delle Infrastrutture e sono soggetti a revisione ogni 5 anni, con conferma dell’iscrizione all’interno dell’apposito elenco.

I mezzi che, a differenza dei precedenti, devono sottostare a scadenze annuali, sono:

  • Veicoli per il trasporto di persone con numero di posti superiore a nove (conducente compreso)
  • Vetture adibite al servizio taxi
  • Auto noleggio con conducente
  • Autoveicoli per il trasporto di cose o ad uso speciale, con una massa complessiva superiore a 3.500 kg
  • Autocaravan di peso complessivo superiore ai 3.500 kg
  • Autobus
  • Ambulanze
  • Veicoli atipici come le auto elettriche
  • Filobus
  • Trenini turistici.

 

Controllo revisione auto: in che cosa consiste?

La verifica della revisione auto prevede numerosi controlli del proprio mezzo: dai freni alle gomme, dai fari al telaio. Tale scrupolosità su ogni parte della vettura è data dall’esigenza di rispondere agli standard di efficienza che ogni veicolo deve possedere per Legge.

Considerando le condizioni non sempre ottimali delle strade di percorrenza, gli agenti atmosferici e altri fattori, i rischi di possibili cambiamenti riguardanti l’assetto della macchina (tra cui l’usura) sono molteplici. Motivo per cui, se il controllo della revisione auto non viene effettuato adeguatamente, si può andare incontro a pericolosi danni sia per la propria persona che per gli altri.

Durante la revisione dell’auto, il personale dell’autofficina in carico pone attenzione a:

  • Accertamento della presenza della ruota di scorta, convergenza delle gomme (che deve corrispondere al modello previsto sulla carta di circolazione), usura;
  • Verifica che siano integri e omologati;
  • Il numero deve corrispondere con quello previsto dalla carta;
  • Cinture di sicurezza. Accertamento che non siano obsolete, quindi completamente integre e omologate;
  • Impianto elettrico. Verifica che sia efficiente;
  • Prova fari e freni;
  • Rumorosità. Deve rispettare i limiti indicati sulla carta di circolazione;
  • Fumi. Entro i limiti previsti dalle norme di Legge;
  • Targhe. Devono essere integre e corrispondenti a quelle previste sulla carta;
  • Carrozzeria;
  • Controllo della loro efficienza e integrità;
  • Verifica che sia presente sull’autovettura.

 

In caso la revisione dell’auto dia esito negativo, sulla carta di circolazione viene indicata l’irregolarità con la bollatura “ripetere”: una volta che si è provveduto a tale mancanza, è possibile circolare per un mese, dopodiché il controllo deve essere effettuato nuovamente.

Se invece l’esito è sospeso, è obbligatorio portare la vettura presso un’officina per correggere le difformità il giorno stesso in cui si è stati sorpresi dalla polizia. Se ciò non avviene, si può incorrere in una sanzione da 1.975 a 7.829 Euro, più il fermo del veicolo per 90 giorni.

 

Vi sono altre disposizioni per il controllo della revisione dell’auto?

Sì, per l’esattezza:

  • La revisione straordinaria, prevista per un singolo veicolo in casi di mancanza di adeguati requisiti per circolare;
  • La revisione preventiva qualora si abbia la necessità di attuare una manutenzione totale, anticipatamente, per verificare l’efficienza dei dispositivi.

Per i veicoli che percorrono molti chilometri all’anno, sarebbe opportuno non aspettare le tempistiche previste dalla Legge ma fare un check-up preventivo. In tal caso, il termine di scadenza cambia: bisogna tenere in considerazione la data dell’ultima revisione effettuata.

L’Autofficina Codeghini opera a Milano Sud offrendo una revisione auto che assicura il rispetto delle condizioni di sicurezza previste dal Codice della Strada. Grazie a un team di professionisti, in tempi rapidi si garantisce un controllo della revisione auto impeccabile.

 

Quanto tempo ho per fare la revisione dalla data di scadenza

Tenere costantemente sotto controllo la revisione auto in scadenza non è così semplice. Nonostante nella maggior parte dei casi si ponga la dovuta attenzione cercando di rispettare la tempistica prevista dalla Legge, può comunque accadere che la data sfugga. Cosa accade in quelle circostanze? Quanto tempo ho per fare la revisione dalla data di scadenza?

La normativa stabilisce che è possibile fare la revisione auto entro tutto il mese corrispondente a quello in cui è stato eseguito l’ultimo controllo. Un esempio? Se l’ultima revisione è avvenuta il 15 giugno 2021, il periodo di tolleranza stabilisce che il nuovo controllo sia da effettuare entro il 30 giugno 2023. Oltre questa scadenza non esiste ulteriore tolleranza. Ma quali sono più nel dettaglio le sanzioni previste per la revisione auto scaduta?

Sanzioni previste per revisione auto scaduta – dove e quali costi

Onde evitare di trovarsi con una sanzione per la revisione auto scaduta, è opportuno effettuare una verifica. Questo perché colui che viene sorpreso senza una revisione adeguata rischia penalizzazioni gravose: come prima azione ha l’obbligo di recarsi nell’immediato in un centro di revisione, altrimenti incorrerà in ulteriori sanzioni e fermo del veicolo, se non addirittura nella confisca per violazioni reiterate (omissione ripetuta di revisione).

Di fondamentale importanza: una vettura con revisione auto scaduta non può assolutamente circolare se non per andare a fare i controlli appositi, avendo con sé il foglio che attesti la prenotazione effettuata. Inoltre, tra i molteplici rischi a cui si è sottoposti, in caso di incidente con altri veicoli e revisione auto scaduta, l’assicurazione può esercitare il diritto di rivalsa, ossia il diritto di richiedere un rimborso all’intestatario della polizza riguardo ai danni provocati nel sinistro.

È perciò consigliato tenere a mente la data di scadenza e, in caso, affrettarsi per metterla in regola con la corretta verifica della revisione auto.

Revisione auto nuova o vecchia: dove farla

Per effettuare qualunque tipologia di revisione auto è possibile scegliere tra la Motorizzazione Civile o le autofficine autorizzate per tale procedura.

Se si desidera recarsi presso la Motorizzazione, occorre prenotare la visita e la prova del veicolo, dopodiché è necessario:

  • Presentare la domanda su un apposito modello nominato TT2100 che si trova negli uffici della Motorizzazione Civile, oppure facilmente reperibile online;
  • Allegare l’attestazione del versamento di 45,00 Euro, sul c.c.p. 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri,
  • Presentare la carta di circolazione del veicolo.

Se, invece, si opta per una revisione presso un’officina autorizzata, basta solo recarsi in una di quelle indicate dalla Provincia e portare il libretto di circolazione su cui verrà posta un’etichetta che attesta l’avvenuto controllo.

 

Revisione auto: costo

La revisione auto ha un costo che varia in base al luogo in cui si decide di farla: o presso la Motorizzazione Civile, o nei centri di revisione autorizzati.

Per quanto riguarda il controllo effettuato alla Motorizzazione, la revisione auto ha un costo di  54,95 Euro (+22% di IVA), mentre nelle autofficine autorizzate il prezzo è di 79,02 Euro. Quest’ultima quota è costituita da:

  • 54,95 Euro per il costo della revisione;
  • 12,09 Euro di IVA del 22%;
  • 10,20 Euro per i diritti Motorizzazione;
  • 1,78 Euro del bollettino postale.

Nonostante l’evidente differenza di prezzi, è pur vero che le modalità di controllo sono previste in tempi differenti. Con la Motorizzazione è necessario procedere alla prenotazione prima dell’effettiva revisione, a differenza dei centri di revisione cui non è obbligatorio. Inoltre, i tempi di verifica sono molto più veloci rispetto a quelli della Motorizzazione, per cui risulta più conveniente affidarsi ai centri autorizzati.

Revisione auto: proroga 2022

Lo stato di emergenza causato dalla pandemia da Covid ha fatto slittare le revisioni scadute tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021.

Entro il 28 febbraio 2022 dovrà essere eseguita la revisione con scadenza ad aprile 2021. Seguiranno:

  • la scadenza del 31 marzo 2022 per le revisioni che dovevano essere fatte entro maggio 2021;
  • la scadenza del 30 aprile 2022 per le revisioni scadute a giugno 2021.

Non è invece prevista alcuna proroga per le revisioni in scadenza da luglio 2021. In questo caso le proroghe, essendo disposte dal Regolamento (UE) 2021/267, sono valide in tutto il territorio dell’Unione Europea.

Autofficina Codeghini: controllo revisione auto

 

fermo amministrativo del veicolo

Codeghini Auto è un’officina autorizzata alla vendita e assistenza di auto nuove e usate.

Grazie alla presenza di un team professionale e specializzato, l’autofficina offre servizi completi ai propri clienti: dall’attività di manutenzione – ordinaria e straordinaria – sino alla revisione di auto nuove e vecchie, seguendo attentamente i parametri previsti dalla Legge, tali da garantire una totale sicurezza.

Codeghini si occupa, da più di quarant’anni, della vendita autorizzata dei marchi Opel e Suzuki, disponendo di un’ampia gamma di modelli adatti alle diverse esigenze dei clienti. Oltre a ciò, l’autofficina prevede il cambio gomme e propone il servizio noleggio auto.

All’interno dell’autofficina lo staff, esperto nel settore, offre aiuti immediati e qualificati, tali da riuscire a mantenere un rapporto di fiducia con i propri clienti, soprattutto, grazie a continui aggiornamenti effettuati per donare servizi sempre ottimali.

Se la tua revisione sta per scadere o è scaduta affrettati. Noi di Codeghini Auto offriamo un servizio immediato in tempi rapidi.

Vieni a trovarci a Vizzolo PredabissiMilano Sud – troveremo le migliori soluzioni in base alle tue esigenze, altrimenti contattaci per avere ulteriori informazioni. Faremo il possibile per aiutarti e mettere la nostra esperienza a supporto delle tue necessità.