News

Revisioni auto 2020 e Covid-19: date posticipate e pronostici

Da quando il Coronavirus ha ribaltato le nostre abitudini quotidiane, sappiamo che tante cose sono cambiate.

Tra queste si possono includere le novità sulle revisioni auto 2020: il decreto Cura Italia, varato dal Consiglio dei Ministri, oltre alle misure straordinarie a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese, contiene infatti un provvedimento dedicato al settore automobilistico, con particolare riferimento alla scadenza della revisione auto per il 2020 o, volendo essere più precisi, riguardo la sua proroga.

Vediamo insieme di cosa si tratta e quali sono le conseguenze più importanti derivanti dall’entrata in vigore del decreto. Conseguenze che ogni automobilista dovrebbe opportunamente conoscere.

 

Sommario:

Revisioni auto 2020 e Covid-19: date posticipate e pronostici

La scadenza per la revisione dell’auto nel 2020: posticipo al 31 ottobre

E la tariffa della revisione auto 2020? Nessuna modifica in merito

Novità revisioni auto 2020: quali sono i mezzi di trasporto interessati dalla proroga?

I pronostici sulle revisioni auto 2020: cosa accadrà tra due anni?

Codeghini Auto: il partner affidabile per le revisioni auto 2020

 

La scadenza per la revisione dell’auto nel 2020: posticipo al 31 ottobre

Abbiamo iniziato citando il decreto Cura Italia per introdurre le novità sulle revisioni auto 2020. La versione del decreto entrata in vigore dal 17 marzo, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, stabilisce che la scadenza della revisione auto 2020 è rinviata di qualche mese.

L’articolo di nostro interesse è il numero 92, comma 4, recante Disposizioni in materia di trasporto stradale e trasporto di pubblico di persone. Il decreto autorizza la circolazione dei veicoli, da sottoporre a controllo per la revisione auto entro il 31 luglio, fino al 31 ottobre, quindi prorogando di 3 mesi la scadenza per la revisione auto 2020.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti chiarisce anche che la proroga è valida:

  • per tutti gli automobilisti interessati, senza la necessità di avanzare apposita richiesta
  • per i veicoli sottoposti a revisione con esito “ripetere”, purché siano state sanate le irregolarità rilevate
  • per le scadenze del cosiddetto “Barrato Rosa”, ovvero per i veicoli che trasportano merci in regime ADR (merci pericolose)

La proroga sulla scadenza 2020 della revisione auto riguarda anche impianti a GPL e a metano:

  • per il GPL, la sostituzione dei serbatoi con scadenza dopo il 31 gennaio 2020, soggetti ad aggiornamento dell’art. 78 del Codice della Strada, è prorogata fino al 31 ottobre 2020
  • per il metano, la sostituzione degli impianti in scadenza dal 15 gennaio al 15 aprile 2020 è prorogata al 15 giugno 2020

 

E la tariffa della revisione auto 2020? Nessuna modifica in merito

A differenza delle date di scadenza per il controllo della revisione auto che hanno subito un posticipo con il decreto Cura Italia, nessuna modifica riguarda la tariffa della revisione auto per il 2020. Questa infatti è rimasta la stessa, nella misura già stabilita dal Ministero dei Trasporti:

  • 45,00 €, se la verifica della revisione auto avviene presso la Motorizzazione Civile
  • 62,25 €, se la verifica della revisione auto avviene presso le officine autorizzate ACI
  • 66,80 €, se la verifica della revisione auto avviene presso le officine private autorizzate

 

Novità revisioni auto 2020: quali sono i mezzi di trasporto interessati dalla proroga?

Come ben sappiamo, in termini generali, la scadenza della revisione auto 2020 è fissata dall’art. 80 del Codice della Strada:

  • dopo 4 anni dalla prima immatricolazione, per le auto nuove
  • con cadenza biennale, per il controllo e revisione auto successivo alla prima immatricolazione o in caso di acquisto di auto usata

Sui termini di scadenza appena elencati, esiste poi una tolleranza concessa dallo Stato: il termine ultimo per effettuare la revisione è la fine del mese entro cui andrebbe eseguita la stessa. Alla scadenza di tale mese e a partire dal giorno immediatamente successivo, se non si è ancora eseguito il controllo della revisione auto, scatta il divieto assoluto di circolazione.

Con l’entrata in vigore del decreto Cura Italia, i mezzi di trasporto per i quali viene riconosciuta la proroga sulla scadenza della revisione auto 2020 sono quindi:

  • auto, ciclomotori e motocicli immatricolati (per la prima volta) nel periodo marzo-luglio 2016
  • auto, ciclomotori e motocicli già immatricolati, sottoposti a ultima revisione nel periodo marzo-luglio 2018
  • tipologie di veicoli elencate nel comma 4 dell’art. 80 del Codice della Strada e sottoposte a ultima revisione nel periodo marzo-luglio 2019

Per queste tre categorie, ripetiamo che la proroga sui termini di scadenza delle revisioni auto 2020 introdotta dallo Stato elimina il rischio di incorrere in sanzioni amministrative.

Il rispetto delle scadenze delle revisioni dovrebbe pertanto riprendere il suo naturale decorso a partire dal prossimo mese di agosto.

Vogliamo inoltre far presente che dalla lettura del decreto Cura Italia sembra che anche gli automobilisti in possesso di un mezzo con revisione scaduta in qualsiasi data antecedente al 17 marzo possano beneficiare della proroga sulla scadenza della revisione auto per il 2020 in conseguenza della totale chiusura, come misura adottata per contrastare la diffusione del virus, di uffici e autofficine.

Tuttavia ci teniamo a essere chiari su questo punto senza creare spiacevoli equivoci: il decreto non si esprime chiaramente a riguardo e la nostra è una deduzione, seppure lecita. Ma ci premeva rendere consapevoli gli automobilisti dell’esistenza di questa possibilità che consigliamo di verificare in maniera più approfondita rivolgendosi al proprio centro revisioni di fiducia o contattando la polizia locale del proprio comune.

 

I pronostici sulle revisioni auto 2020: cosa accadrà tra due anni?

È vero che quello che stiamo vivendo è un anno eccezionale, e la proroga sulla scadenza 2020 della revisione auto ne è una prova.

Ma sono in tanti a chiedersi cosa accadrà tra due anni quando si dovrà programmare di nuovo il controllo per la revisione auto.

Il dubbio diffuso tra automobilisti e addetti ai lavori è il seguente: per ciascuna vettura, sarà ripristinata la scadenza naturale così da spalmare le revisioni nei mesi precedenti, oppure le revisioni resteranno convogliate tutte insieme nel mese di ottobre?

Il rischio che si corre è quello di concentrare le revisioni di migliaia di auto tutte in pochissimi giorni, senza la possibilità di avere il tempo necessario per apportare eventuali modifiche e riprogrammare la revisione, restando entro i termini previsti dalla legge.

 

Codeghini Auto: il partner affidabile per le revisioni auto 2020

Mantenersi aggiornanti sui cambiamenti normativi che si susseguono è tutt’altro che semplice, soprattutto per i non addetti ai lavori.

Per questo motivo, noi di Codeghini Auto mettiamo a disposizione dei clienti tutta la nostra professionalità ed esperienza sul campo, per supportarvi passo dopo passo nella verifica della revisione auto, mantenendo alta l’attenzione a tutte le novità sulle revisioni auto 2020.

Ci troviamo a Vizzolo Predabissi (Melegnano), a pochi chilometri da Milano. Contattaci per qualsiasi informazione, i nostri operatori sono a tua disposizione.