News

Come viaggiare con animali in auto: Codice della Strada e consigli

I viaggi con animali al seguito sono qualcosa di tipico delle partenze estive, quando devi allontanarti per una o due settimane da casa. Ciononostante, la questione si ripropone durante tutto l’anno, in occasione di vacanze settembrine o invernali e weekend fuori porta. In queste occasioni, devi trovare un modo per conciliare: comfort per i passeggeri; comfort per l’animale; sicurezza. Come fare?

In questo articolo vedremo come si esprime il Codice della Strada sui viaggi con animali in auto. Dopodiché, esamineremo come sistemare l’auto a misura di cane e gatto.

 

Cosa dice il Codice della Strada sul trasporto di animali in auto

Viaggiare con animali in auto può essere pericoloso: cani e gatti possono agitarsi, disturbare il guidatore e distrarlo nei momenti meno opportuni. Per questo motivo, il Codice della Strada dedica l’articolo 169 al trasporto di animali in auto. In caso di violazione, rischi una sanzione di oltre 300 euro e la decurtazione di 1 punto dalla patente. Questo vale sia per i viaggi lunghi sia per i viaggi brevi: le regole sono sempre le stesse.

Per il trasporto di animali in auto il Codice della Strada impone le seguenti regole.

  1. Puoi trasportare solo animali domestici: niente scoiattoli, boa constrictor o tartarughe trovate per strada.
  2. L’animale dev’essere custodito in modo da non intralciare il guidatore, nei modi che vedremo a breve.
  3. Se ci sono più animali, vanno trasportati necessariamente in apposite gabbiette o nel retro dell’auto.
  4. Per viaggiare con animali nel retro, l’auto dev’essere dotata di un’apposita rete autorizzata dalla Direzione generale della M.C.T.C.
  5. È vietato tenere l’animale in braccio, senza un mezzo idoneo che ne limiti i movimenti.

 

Consigli per viaggiare con animali in auto

Le regole del Codice della Strada sul trasporto di animali in auto servono a salvaguardare la tua sicurezza. Purtroppo non sempre sono facili da applicare: quando viaggiano in auto, tanti animali si agitano e si spaventano. Alcuni cani e gatti rifiutano di entrare nel trasportino e, una volta costretti a farlo, si disperano per tutto il viaggio.

Ecco qualche consiglio per migliorare il viaggio agli animali e a te.

  • Abitua il cane o il gatto al trasportino. Qualche settimana prima della partenza, sostituisci la cuccia con il trasportino. In questo modo l’animale inizierà a percepirlo come uno spazio familiare e sicuro.
  • Dagli da mangiare all’arrivo, specie se devi viaggiare con il gatto in auto. Se l’animale non è abituato, infatti, rischi che stia male durante il viaggio. Questo capita soprattutto con i gatti, che sono inclini a stare male di stomaco anche in circostanze per loro meno stressanti.
  • Fai soste frequenti, se il viaggio è lungo. Sgranchirti le gambe e riposare farà bene sia al tuo amico peloso sia a te. Approfittane per fargli fare i suoi bisogni e dagli un po’ di acqua fresca, tenuta in un recipiente con coperchio ermetico. Se l’acqua è calda, avvolgi la bottiglia in uno straccio bagnato.

Puoi usare questi trucchi per viaggiare sicuri con il cane o il gatto in vista di una vacanza. Si riveleranno preziosi anche in occasioni più comuni, come quando devi portarlo dal veterinario.

 

Modi per viaggiare sicuri con il cane

Vediamo più nello specifico come viaggiare con il cane in auto. Rispetto ai gatti, sono animali più facili da gestire in questa situazione e hai tre opzioni.

  • Trasportino rigido, una gabbietta da trasportare a mano o fissare sul sedile posteriore. Come detto sopra, cerca di abituare il cane al trasportino prima del viaggio. Per metterlo a proprio agio, metti dentro il trasportino il giocattolo preferito del cane e/o il cuscino su cui dorme abitualmente.
  • Cintura di sicurezza per cani, ovvero un’imbragatura da collegare alla cintura di sicurezza tradizionale. Se il viaggio di preannuncia lungo, abitua il cane con dei giri in auto di prova.
  • Rete divisoria. Se devi viaggiare con un cane piccolo in auto, è la soluzione più confortevole per l’animale. Gli permette infatti di muoversi liberamente in uno spazio con tutte le sue cose.

In tutti e tre i casi, accertati sempre delle condizioni dell’animale. Se fa caldo, usa uno spruzzino per vaporizzare acqua fresca sul cane e dargli sollievo. Stai attento però ad evitare le orecchie, per ridurre il rischio di otiti.

 

Come viaggiare con il gatto in auto

In generale, sarebbe meglio non viaggiare con il gatto in auto per lunghe percorrenze. Quando è inevitabile, l’unica soluzione sicura per te e per il gatto è il trasportino. Purtroppo gran parte dei gatti non concorda sulla cosa, il che rende tutto più complicato.

Per far entrare il gatto nel trasportino e farlo stare tranquillo, devi muoverti in anticipo. Tutte queste cose vanno fatte almeno qualche settimana prima del viaggio.

  • Inserisci la ciotola con il cibo in fondo al trasportino, in modo che si abitui a entrarvi da solo.
  • Fagli fare qualche giro in auto prima della partenza. Devi evitare a tutti i costi che il gatto faccia l’associazione automatica tra trasportino e veterinario. Altrimenti, convincerlo ad entrare diventa più difficile e il viaggio sarà molto più stressante.
  • Fallo riposare nel trasportino aperto, come se fosse una piccola cuccia.

Durante il viaggio, invece, prendi queste precauzioni.

  • Copri il trasportino con un asciugamano, lasciando scoperto un lato per far circolare l’aria. Il gatto non vedrà il movimento oltre i finestrini e potrà dormire.
  • Inserisci una lettiera in fondo alla gabbietta: ce ne sono di apposite concepite per viaggiare con il gatto in auto.

 

Vieni da Codeghini Auto e viaggia sicuro con cani e gatti

Codeghini Auto è un’officina autorizzata Opel e Suzuki, specializzata in manutenzione ordinaria e straordinaria. Stai cercando dove far installare la rete di sicurezza? Vieni a trovarci a Vizzolo Predabissi, nei pressi di Melegnano (MI). Offriamo anche servizi di gommista, per affrontare i viaggi con animali al seguito in tutta sicurezza!